Home > La ricerca e le malattie curate > Staminali e infarto, terapia a base di staminali per riparare il cuore

Staminali e infarto, terapia a base di staminali per riparare il cuore

22 febbraio 2012

Basta dare uno sguardo alla letteratura scientifica a riguardo, per capire quanto le cellule staminali siano la chiave della medicina che verrà. Non un utopia, ma una vera e propria speranza per il futuro, come dimostrano i numeri delle persone che hanno deciso di affidarsi alla conservazione del cordone ombelicale.

Una delle ultime ricerche di interesse è stata recentemente pubblicata su Lancet (autorevole rivista medica) e ha come oggetto la riabilitazione dei pazienti che hanno avuto un infarto. I tessuti del cuore rimasti per alcuni istanti privi di afflusso sanguigno possono risultare difatti danneggiati e serve prestare molta attenzione alla cura di questo organo per scongiurare conseguenze negative.

Prelevando cellule staminali dai tessuti cardiaci sani degli stessi pazienti e – una volta coltivate di numero – reintrodotte nei loro organismi, un team di ricercatori del Cedars-Sinai Heart Institute (Los Angeles) ha raggiunto un obiettivo importantissimo: nei pazienti che hanno preso parte alla sperimentazione di questa terapia a base di staminali, i tessuti dannaggiati del muscolo cardiaco risultavano col tempo meno estesi. Un passo avanti nelle terapie riabilitative post-infarto.

La ricerca e le malattie curate ,

I commenti sono chiusi.