Home > La ricerca e le malattie curate > Curare le malattie metaboliche neonatali con le cellule staminali

Curare le malattie metaboliche neonatali con le cellule staminali

30 novembre 2012

Il metabolismo è quel meccanismo complesso che, mediante reazioni chimiche, trasforma gli alimenti che ingeriamo nell’energia necessaria per il corretto funzionamento del corpo umano.
Purtroppo, patologie colpiscono anche questo ambito: alcune malattie metaboliche sono anche ereditarie e possono riguardare anche gli stessi neonati che, se affetti da questo genere di disfunzioni, possono andare incontro a coma o addirittura al decesso.
Dalla ricerca sulle staminali arriva una svolta; un team di studiosi piemontesi coordinati dal Professor Marco Spada, forti dei successi riscossi nella sperimentazione animale, sta per iniziare una terapia a base di staminali del fegato per curare questo genere di patologie: nello specifico, le cellule staminali prelevate dal fegato di un adulto, possono fornire a quello del neotato l’enzima che non riesce a produrre, ovvero quello che smalitsce l’ammonio (sostanza tossica per l’uomo). La sperimentazione è solo agli inizi, ma promette un futuro più roseo anche a questi piccoli pazienti.

La ricerca e le malattie curate ,

I commenti sono chiusi.