Home > La ricerca e le malattie curate > Cure infertilità maschile, le cellule staminali come cura per l’infertilità

Cure infertilità maschile, le cellule staminali come cura per l’infertilità

23 novembre 2012

Radio e chemioterapia sono trattamenti terapeutici ai quali è necessario sottoporsi se affetti da tumore.
Nonostante la buona riuscita che queste terapie possono avere nella lotta al cancro, spesso non sono totalmente indolore: nel caso specifico degli uomini, possono comportare difatti sterilità. Dall’Università di Pittsburgh con la collaborazione del Magee-Womens Research Institute arriva buone notizie (pubblicate su Cell Stem Cell), soprattutto per questi uomini che – essendosi sottoposti a chemio in giovanissima età – non hanno potuto conservare eventualmente il loro sperma.
E ancora una volta la chiave della cura, in questo caso dell’infertilità maschile, è rappresentata dalle cellule staminali; lo studio, condotto su macachi, consisteva di tre fasi: prelievo di staminali, successiva esposizione dei primati a chemioterapia e impianto delle staminali precedentemente prelevate e crioconservate (leggi a proposito: crioconservazione). Le scimmie sono tornate a produrre spermatozoi in grado di fecondare, un traguardo dunque molto importante.

La ricerca e le malattie curate

I commenti sono chiusi.