Home > La ricerca e le malattie curate > Cellule staminali per terapie contro la SLA

Cellule staminali per terapie contro la SLA

19 aprile 2013

SLA è l’acronimo con il quale si indica la Sclerosi Laterale Amiotrofica: una malattia progressiva e degenerativa del sistema nervoso. Questa patologia va a colpire precisamente i motoneuroni che, come si può intuire, sono i neuroni responsabili della trasmissione del segnale di movimento al muscolo; come conseguenza della morte neuronale, subentrano difficoltà di movimento fino alla paralisi, difficoltà nella deglutizione ed articolazione del linguaggio.
Al momento, non esiste alcuna cura definitiva per questo male: una speranza però sembra arrivare proprio dalle cellule staminali come cura per la SLA.
Un team di studiosi è riuscito infatti a traferire motoneuroni – derivati da cellule staminali di topi e persone affette da Sla – in laboratorio per una più attenta e approfondita analisi della malattia: ne è emersa una possibile terapia che tramite le staminali punterebbe al rafforzamento dei neuroni di moto. Ovviamente si tratta di sperimentazioni, ma gli spiragli aperti nella ricerca di terapie contro la sla fanno ben sperare.

La ricerca e le malattie curate

I commenti sono chiusi.