Home > Tipi di cellule staminali > Cellule staminali come si prelevano e conservano

Cellule staminali come si prelevano e conservano

7 febbraio 2014

Negli ultimi tempi, le cellule staminali sono diventate protagoniste di accesi dibattiti; quello che in molti non sanno però è che l’argomento è tutt’altro che recente: da molti anni, in ogni angolo del mondo, team di ricercatori studiano e sperimentano l’enorme potenziale di queste cellule. Ma come si prelevano e conservano le cellule staminali?
Per rispondere a questa domanda, bisogna prima capire dove si trovano: da quali fonti si prelevano le cellule staminali? Midollo osseo, liquido amniotico, sangue del cordone ombelicale… Le fonti sono molteplici: nel caso delle staminali da cordone ombelicale il prelievo di un piccolo campione di sangue avviene al momento del parto – in modo sicuro, veloce ed indolore – mentre la conservazione per uso autologo può essere eseguita in una biobanca privata, per un periodo di 30 anni.

Tipi di cellule staminali , ,

I commenti sono chiusi.