Archivio

Posts Tagged ‘prelievo cellule staminali’

Cellule staminali come si prelevano e conservano

7 febbraio 2014
Commenti disabilitati

Negli ultimi tempi, le cellule staminali sono diventate protagoniste di accesi dibattiti; quello che in molti non sanno però è che l’argomento è tutt’altro che recente: da molti anni, in ogni angolo del mondo, team di ricercatori studiano e sperimentano l’enorme potenziale di queste cellule. Ma come si prelevano e conservano le cellule staminali?
Per rispondere a questa domanda, bisogna prima capire dove si trovano: da quali fonti si prelevano le cellule staminali? Midollo osseo, liquido amniotico, sangue del cordone ombelicale… Le fonti sono molteplici: nel caso delle staminali da cordone ombelicale il prelievo di un piccolo campione di sangue avviene al momento del parto – in modo sicuro, veloce ed indolore – mentre la conservazione per uso autologo può essere eseguita in una biobanca privata, per un periodo di 30 anni.

Tipi di cellule staminali , ,

Staminali, da quali fonti si prelevano le cellule staminali

21 maggio 2012
Commenti disabilitati

Dal momento della loro comparsa nel mondo della ricerca medico-scientifica, le cellule staminali non sono mai passate in secondo piano. La loro attitudine ad evolvere solo successivamente in tessuti più specializzati e complessi ha permesso già di sviluppare efficaci cure contro diverse malattie e molte altre terapie sono allo studio anche in questo istante.
Ma da dove si prelevano le cellule staminali?
Le fonti di staminali sono infatti diverse, alcune particolarmente ricche. Tra queste ultime troviamo il liquido amniotico, ma anche il midollo osseo è ricco di staminali. Lo stesso tessuto adiposo è una piccola miniera di cellule bambine, così come il sangue del cordone ombelicale: ecco perché diviene fondamentale conservare le cellule del cordone ombelicale.

Tipi di cellule staminali